soluzioni d'arredo   >   i colori dell'arredo

Arredare la camera da letto con il blu

Scegliere la tonalità di blu per arredare con stile la zona notte sia al mare che in città
Arredare la camera da letto con il blu

Il blu e il bianco sono da sempre accostati alla nostra casa per le vacanze, ma le ultime tendenze in fatto di arredamento stanno rivisitando queste scelte proponendo soluzioni eleganti e di design che ben si adattano anche alla casa in città.blu navy

Trattandosi di un colore dal carattere deciso bisogna innanzitutto fare una scelta di stile e quindi orientarsi verso le tonalità più scure per chi ama la regalità e la sontuosità degli arredi oppure verso quelle più chiare per chi ama personalizzare la zona notte arricchendola di complementi che ne esaltino il contesto.

Le tonalità più diffuse sono nove: celeste, azzurro, blu navy, blu cobalto, blu oltremare, blu notte, ciano, indaco e turchese. Inoltre ci sono anche i colori pastellati che tolgono brillantezza e luminosità a certe tonalità più accese. Farsi un'idea con qualche foto prima di scegliere il colore è un buon consiglio che diamo a tutti.

Una volta tracciata la linea entra in campo la scelta più complessa e cioè quella tonalità. Se abbiamo scelto le tonalità scure, dunque dominanti e di forte impatto, possiamo lasciarci trasportare dal blu cobalto che vuole contrasti decisi e netti.

blu cobalto

Un'altra soluzione è quella del blu notte, ma anche in questo caso bisogna fare particolare attenzione ai contrasti per non appesantire l'ambiente che potrebbe risultare cupo, soffocante e dunque inospitale. Il segreto sta nel dipingere di blu solo le pareti verticali, scegliendo quindi un'altra colorazione per il soffitto e il pavimento.

blu navy

In questo caso sono vivamente consigliati soffitto e battiscopa bianchi, mentre per il pavimento è preferibile il parquet lucido con tonalità chiare. Una miscela di colori perfetta che ci consentirà di scegliere la testata del letto, i comodini e l'armadio in una grande varietà di colori neutri (dal bianco al grigio, dal crema all'avorio, fino al vengè e all'antracite).

Per chi ama i colori più accesi c'è anche la tonalità indaco o quella oltremare che chiedono molta cura nella scelta degli arredi e sono rivolte ai caratteri più esuberanti. In ogni caso la regola di fondo è che il colore può essere dominante anche se dipinto su una sola una parete, l'importante è che il risultato finale sia quello di attrarre e non respingere.

Se invece abbiamo deciso per le tonalità più chiare come il blu navy, il turchese o l'azzurro, nonché il blu pastello. A proposito delle tonalità chiare bisogna dire subito che possono evocare il clima estivo della casa al mare soltanto se glielo consentiamo e cioè se diamo un aspetto marinaretto alla zona notte. Diversamente otterremo ben altri risultati.

Una tonalità che vogliamo segnalare è quella del blu navy che con le sue sfumature azzurro grigio riesce a trasformare gli ambienti donando loro un'innata eleganza. Si tratta di un colore che chiede stanze molto luminose, arredi a tinta unita con colori chiari come il panna e l'avorio, ma in più si presta a complementi d'arredo nella variante tono su tono esaltandoli ben oltre la nostra immaginazione.

L'eleganza degli arredi da sola non basta, anche con le tonalità chiare bisogna trovare la giusta proporzione di pareti colorate e di pareti a contrasto così da rendere l'ambiente gradevole e ospitale. Il vantaggio delle tonalità chiare è che si adattano anche agli ambienti più piccoli.

azzurro

Quando arrivare il momento di arredare la zona notte, fra i complementi indispensabili non dimentichiamo lampade, poltroncine, quadri e magari un comodino con materiali di recupero cosi da aggiungere un tocco personale a quella che altrimenti potrebbe sembrare la camera da letto di uno showroom.

 

Condividi con i tuoi amici