Cinzia bresciani

Eclettica, estroversa e piena di iniziativa, non disdegna il suo ingresso nel mondo della pittura ein plein air con le estemporanee che la vedono protagonista e pluripremi

Eclettica, estroversa e piena di iniziativa, si iscrive a vari concorsi e non disdegna il suo ingresso nel mondo della pittura ein plein air con le estemporanee che la vedono protagonista e pluripremiata. Seguita poi dal prof. Gianni Lollis, presidente della società Belle arti di Verona, pian piano il suo stile si identifica sempre più e la sua sensibilità la porta ad avvicinarsi a quella pittura che parla al cuore. Le sue donne con gli ombrelli, i cappottini corti e stivaloni che sorridono e civettano invitando lo spettatore in un gioco di sensualità e mistero.

La donna di Cinzia Bresciani è disinvolta e protagonista del suo tempo, ama abbinarsi a tutti i mezzi di trasporto come la vespa, l’auto e i treni che arrivano e partono lasciando sempre un fondo di nostalgia. Donne che passeggiano raccontando loro stesse sotto un ombrello, sì, perché la sua donna ama la pioggia che le crea intimità e si sente protetta sotto la "casetta" come gioco di bimba. Si racconta, si chiede, si risponde e dialoga tra sé con tenerezza, si confida in un momento di nostalgica felicità. Un ossimoro che ben definisce il contrasto interiore che la pervade.

offerte suddivise per categoria

stati cercando qualcosa di specifico? trovala subito cliccando sulla categoria desiderata

i più visitati

scopri i prodotti che hanno riscosso maggior interesse

gallery

raccolta di immagini

Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani Cinzia bresciani